Parrocchia della Vergine

Apr22

1. STAZIONE APPALTANTE Parrocchia della Beata Vergine Maria, Piazza della
Vergine 2, Pistoia
2. OGGETTO Lavori di Realizzazione di nuovi locali per servizi parrocchiali in loc. La Vergine
3. PROCEDURA DI GARA Licitazione privata (procedura ristretta)
4. LUOGO DI ESECUZIONE Curia Vescovile di Pistoia -_Ufficio Amministrativo (Via Puccini)
5. OGGETTO DELLA GARA Realizzazione di nuovi locali per servizi parrocchiali in località La Vergine.
6. REQUISITI MINIMI PER LA PARTECIPAZIONE L’impresa partecipante dovrà documentare la sua capacità organizzativa (dotazione organico, attrezzature e potenzialità operative), con curriculum relativo ad opere analoghe a quella in oggetto realizzate negli ultimi 10 anni (con relativo importo dei lavori eseguiti), in relazione alla natura e dimensione delle lavorazioni ed ai tempi fissati. L’offerta dovrà essere corredata da (documenti minimi): Certificato Camera di Commercio; ultimo DURC; dichiarazione organico medio annuo; certificazione antimafia. Potranno essere allegate eventuali attestazioni SOA OG1 con relativa classifica di importi che costituiranno ulteriore elemento di valutazione.
7. OBBLIGHI La partecipazione alla gara e la presentazione dell’offerta non produrrà alcuna obbligazione per la stazione appaltante che si riserva la facoltà di modificare o eseguire solo parzialmente i lavori. La ditta offerente rimarrà obbligata al mantenimento dell’offerta consegnata per giorni 120 dal termine di presentazione.

8. GARANZIE E COPERTURE ASSICURATIVE La ditta aggiudicataria è obbligata a costituire polizza assicurativa sull’importo lavori in forma C.A.R. per danni alla stazione appaltante e danneggiamento a opere e impianti, e tale che tenga indenne la stazione appaltante da tutti i rischi di esecuzione. Detta polizza dovrà essere
sottoscritta fino ad Euro 1.000.000,00 (un milione) per responsabilità civile verso terzi.
9. MODALITA’ DI STIPULAZIONE DEL CONTRATTO E CONTABILIZZAZIONE Il contratto sarà stipulato con opere a misura e a corpo.
10. DURATA DEI LAVORI Viene richiesta la disponibilità ad iniziare le lavorazioni a partire dalla data del 5 giugno 2017 (la data effettiva sarà stabilita in sede di contratto) e di poterle svolgere con piena efficienza, senza soluzione di continuità, in modo da poterle concludere nella loro totalità entro 420gg. solari consecutivi, salvo facoltà di proroga da concordare con il committente alle stesse condizioni contrattuali.
11. CRONOPROGRAMMA DELLE LAVORAZIONI IN FUNZIONE DELLA SICUREZZA CANTIERI Al fine della valutazione dell’offerta si veda attentamente quanto descritto nel computo metrico e negli elaborati grafici di progetto. La ditta aggiudicatrice potrà, in sede di stesura definitiva del PSC, proporre i propri suggerimenti, in merito al cronoprogramma, in funzione dei propri mezzi e capacità organizzative.
12. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE Al fine della partecipazione alla gara, saranno forniti su supporto informatico tutti gli elaborati tecnici utili, che potranno essere consegnati su Cdrom, oppure inviati on line con we-transfer. La ditta potrà contattare i tecnici sotto indicati, e concordare, laddove ritenuto necessario, un eventuale incontro per fornire chiarimenti relativi alla natura e all’organizzazione dei lavori: il direttore dei lavori per la parte architettonica, arch. Gianluca Giovannelli (tel. 335 6069840) e, nel caso, il direttore lavori per la parte strutturale e coordinatore per la sicurezza cantieri, ing. Orazio Lacanà.
13. TERMINE E MODALITÀ CON CUI PRESENTARE L’OFFERTA sarà redatta attraverso la compilazione del computo metrico che verrà consegnato; per ogni voce dovranno essere riportati gli importi unitari e l’importo totale. Il preventivo completato in tutte le sue parti dovrà essere sottoscritto in ogni sua pagina e consegnato in busta chiusa presso l’ufficio Affari Economici della Diocesi di Pistoia Via Puccini n° 29 Pistoia (Tel. 0573/976133), direttamente e di persona o tramite posta (farà fede la data del timbro postale) entro e non oltre il 16 maggio 2017. E’ ammessa, in via subordinata, la possibilità di presentare un’offerta distinta per la voce M. Impianti, all’interno della quale sono previste le seguenti articolazioni: M . 0 0 T _ Impianto termico ; M . 0 0 E _ I m pia n t o elettrico; M.00IS_Impianto idro – sanitario; M.00/PE_Impianto di sollevamento/piattaforma elevatrice. Il committente si riserva la possibilità di aggiudicare i lavori suddetti in forma distinta rispetto al resto dell’appalto, ferma restando l’opportunità di fornire offerte il più possibile complete per tutte le voci previste nel computo, che saranno valutate in via preferenziale. L’offerta dovrà essere corredata dei documenti previsti all’art. 6 del presente avviso. L’offerta sarà ritenuta valida se completa e corredata dall’accertamento della regolarità contributiva della ditta (DURC) da allegare.

14. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE La gara sarà aggiudicata secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa per la stazione appaltante. La gara non è ad evidenza pubblica e pertanto non sussiste l’obbligo per questa Committenza di comunicare alle concorrenti la data di svolgimento dell’aggiudicazione. La selezione dell’impresa vincitrice/i avverrà ad insindacabile giudizio della commissione aggiudicatrice che terrà conto sia dell’offerta economica che della affidabilità e delle referenze documentate delle ditte concorrenti. Una volta effettuata l’aggiudicazione definitiva saranno comunicate all’Appaltatore le condizioni ed i termini per la stipula del contratto mentre alle altre concorrenti verrà inoltrata una circolare informativa.

per LA COMMITTENZA

Don Tommaso Chalupczak

Parroco

Pistoia, 21 aprile 2017