Parrocchia della Vergine

Feb24

Carissime sorelle e fratelli,
“Grazia, misericordia e pace da Dio Padre a da Cristo Gesù Signore Nostro” (Tm 1,2).
Con queste parole di saluto dell’apostolo Paolo mi presento a voi.
Il vescovo mi ha eletto vostro nuovo parroco, succedendo a Don Tommaso.
Desidero incontrarvi nelle vostre case per la tradizionale benedizione pasquale.
Desidero conoscervi per poter camminare insieme con voi nella via che il Signore ci indica nel Vangelo.
Non dimentichiamo che la parrocchia è “famiglia di famiglie” in cui si dialoga, si gioisce, si soffre, si fatica insieme per diventare “un cuor solo ed un’anima sola” (At 4,32) sull’esempio della prima comunità cristiana e secondo la preghiera di Cristo Gesù.
Accoglietemi, dunque, nelle vostre case come un padre che ha piacere di stare con i propri figli e di benedirli nel nome di quel Dio che, nel  mistero della Pasqua, si è offerto per noi e ci attira tutti a sè (Gv 12,32).
Con l’occasione della visita nelle famiglie vorrei chiedervi, cortesemente, anche la possibilità di effettuare un censimento dei parrocchiani.

A presto, dunque, nelle vostre famiglie.

Auguro a tutti voi miei parrocchiani una Buona e Santa Pasqua
Don Sebastien